Torna ad inizio pagina

Sei in: >Servizi > Servizi per le imprese

Numero Verde Clienti e URP 800-735300
(solo da rete fissa)

Per chiamate da rete mobile
a pagamento 045 22 12 999

Entrambi i numeri sono
disponibili negli orari:
8,00-20,00 da lunedì a venerdì
8,00-13,00 il sabato

Numero Verde Guasti 800-734300
(sia da rete fissa che da mobile)
Attivo 24 ore su 24

Le tariffe utenze assimilate ai domestici


La nuova regolazione delle tariffe
La competenza in merito alla definizione delle metodologie di calcolo delle nuove tariffe del Servizio Idrico Integrato è, a partire dall’anno 2012, dell’Autorità per l’Energia Elettrica il Gas ed i Servizi Idrici (AEEGSI).
L’Ente d’Ambito locale (ex AATO ora Consiglio di Bacino) ha il compito di predisporre le basi per il calcolo delle tariffe, che viene successivamente convalidato dall’AEEGSI, con le modalità riportate nelle deliberazioni n. 585/2012/R/idr del 28 dicembre 2012, n. 643/2013/R/idr del 27/12/2013 e per il quadriennio 2016-2019 con riferimento alla deliberazione 664/2015/R/idr del 28 dicembre 2015.

Tariffe anno 2016 - 2017
L’Assemblea d’Ambito del Consiglio di Bacino Veronese con deliberazione n. 4 del 31 maggio 2016 ha approvato la predisposizione tariffaria per il quadriennio 2016-2019, la cui proposta è stata poi confermata anche da AEEGSI con deliberazione n. 360/2016/R/idr del 28 giugno 2016.
Sui consumi idrici di competenza dal 01.01.2017 sono quindi applicate le tariffe aggiornate che, come già previsto dalle deliberazioni di cui al paragrafo precedente, subiscono una diminuzione risultando pari ai valori dell’anno 2015.
Tali tariffe, applicate ai consumi attribuiti all’anno 2017 con criterio pro-giorno, sono dettagliatamente riportate in calce al presente foglio.

Adeguamento componente tariffaria di perequazione UI1 dal 01.01.2014
L’Autorità, con delibera n. 6/2013/R/Com aveva fissato delle agevolazioni tariffarie agli utenti dei servizi di en. elettrica, gas e servizi idrici, colpiti dagli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012.
Con la stessa delibera (vedi art. 24 e 25 del provvedimento) aveva istituito a decorrere dal 01.01.2013 una nuova componente tariffaria, denominata UI1, del valore unitario di 0,05 centesimi di euro/metro cubo, da applicarsi a tutte le utenze del servizio idrico integrato, ed i cui ricavi vanno versati dal gestore acquedotto alla Cassa per la perequazione dei costi relativi ai servizi di acquedotto fognatura e depurazione.
L’Autorità con deliberazione n. 529/2013/R/com del 21/11/2013 ha aggiornato il valore unitario della componente tariffaria UI1 che dal 01/01/2014 assume il valore di 0,4 centesimi di euro/metro cubo.

Link utili: www.autorita.energia.it - www.atoveronese.it