Acque Veronesi interviene a Villa Bartolomea. Cordioli: “Interventi per oltre 1 milione e 500 mila euro”.


Nuove infrastrutture nella bassa veronese. Acque Veronesi interviene a Villa Bartolomea. Cordioli: “Interventi per oltre 1 milione e 500 mila euro”.

Nuove infrastrutture, adeguamento e potenziamento delle reti acquedottistiche, fognarie e del sistema depurativo. Un piano di interventi importante e impegnativo quello che interesserà nei prossimi mesi il Comune di Villa Bartolomea e le sue frazioni. Opere per circa 1 milione e 500 mila euro (in parte finanziati dalla Regione Veneto) che saranno realizzate da Acque Veronesi, la società consortile che gestisce il servizio idrico integrato in 77 comuni della provincia scaligera e che andranno a migliorare l’intero apparato idrico e fognario del comune della pianura veronese.

L’intervento sicuramente più imponente riguarda quello relativo all’adeguamento del sistema depurativo del paese, che avrà un costo complessivo di 1 milione di euro e che andrà ad aumentare la capacità di tre dei quattro impianti comunali che trattano i proventi delle reti fognarie del capoluogo e delle frazioni di Spinimbecco e Carpi. I lavori sono partiti a fine giugno 2017 e si concluderanno entro la prossima primavera. E’ di 200 mila euro l’importo relativo invece all’estensione del servizio di collettamento fognario ad alcune utenze della frazione di Spinimbecco che, attualmente, recapitano in superficie. Il cantiere, aperto ad inizio anno, dovrebbe terminare nel giugno 2018, una volta ottenute le necessarie autorizzazioni per l’attraversamento delle condotte sulla linea ferroviaria. Per quanto concerne infine la rete acquedottistica comunale saranno investiti circa 310 mila euro. L’intervento, che si concluderà il mese prossimo (i lavori relativi alla finitura stradale saranno probabilmente rimandati alla prossima primavera, in attesa degli assestamenti degli scavi), prevede la posa di 1, 5 chilometri di condotte che consentiranno di allacciare alla rete idrica un centinaio di nuove utenze (tra le quali una scuola per l’infanzia) ubicate nelle vie Arzaron, Vivaldi, Maestello e Graziani.

“Interventi importanti e finanziariamente impegnativi che, da un lato andranno ad ottimizzare e potenziare le prestazioni nostri impianti, dall’altro porteranno notevoli benefici di carattere ambientale ed igienico per tutto il territorio di Villa Bartolomea – ha commentato il presidente di Acque Veronesi Niko Cordioli – Grazie a questi interventi circa 220 abitanti equivalenti del paese saranno finalmente collegati alla rete acquedottistica. Nelle prossime settimane incontreremo il sindaco e gli amministratori del Comune recentemente insediatisi per fare il punto sullo stato di avanzamento dei lavori”.






Ufficio Stampa di Acque Veronesi e Amia
Marco Mistretta
Tel. 3346005911
Marco.mistretta@acqueveronesi.it