martedì 19 dicembre 2017

Acque Veronesi interviene a San Pietro di Morubio e Bonavicina


Acque Veronesi, la società consortile che gestisce il servizio idrico integrato in 77 Comuni della provincia scaligera, presieduta da Niko Cordioli, interviene a San Pietro di Morubio e a Bonavicina. Saranno infatti adeguate e potenziate le reti fognarie e depurative dei due paesi della pianura veronese allacciando tra l’altro la frazione di Martella, fino ad oggi sprovvista di impianti comunali. Il progetto prevede di convogliare le acque reflue dell’abitato di Bonavicina al depuratore di San Pietro di Morubio. Attualmente la frazione di Bonavicina colletta i reflui in una Imhoff con scarico nella Fossa del Vescovo. Sarà quindi realizzato un by pass della vasca Imhoff Bonavicina, facendo sì che i reflui vengano rilanciati all’impianto esistente in località Martella mediante una condotta in pressione della lunghezza di circa 1500 metri. Contestualmente sarà ottimizzata e adeguata l’infrastruttura di Martella attraverso la posa di una nuova vasca di accumulo in calcestruzzo, in adiacenza a quella esistente che viene utilizzata da vasca volano e l’installazione di pompe con potenza maggiore in grado di recapitare sia i reflui della frazione di Bonavicina, che quelli della zona industriale. La condotta in progetto verrà posata in adiacenza alla rete a gravità che costeggia per circa 283 metri la Fossa del Vescovo, per poi proseguire in Via Garibaldi, Via Bosco e raggiungere infine la zona artigianale industriale Martella. Sarà infine adeguato e migliorato il sistema che regola i quadri elettrici che alimentano le strutture e la gestione del telecontrollo degli impianti,
 
“La realizzazione di una nuova rete di fognatura di tipo nera andrà a migliorare e tutelare sensibilmente sia il sistema della falde acquifere, sia quello depurativo della zona, eliminando e sostituendo le reti attuali che presentano lesioni e criticità dovute al tempo e all’usura – ha spiegato Cordioli – I lavori sono iniziati a settembre, termineranno in questi giorni e avranno un costo complessivo di 345 mila euro”.  
 
 
 
Ufficio Stampa di Acque Veronesi e Amia
Marco Mistretta
Tel. 3346005911
Marco.mistretta@acqueveronesi.it