giovedì 20 settembre 2018

Progetto Ease. Al via le attività. “Una scuola sostenibile”.


Progetto Ease. Al via le attività. “Una scuola sostenibile”, l’iniziativa pensata per le scuole primarie della città dall’Ecosportello del Comune di Verona con il supporto di Agsm, Amia, Acque Veronesi e Coldiretti Verona. 

Ci sono ancora pochi giorni per iscriversi al progetto-concorso Ease (Economia, Ambiente, Società, Educazione) “Una scuola sostenibile”, l’iniziativa pensata per le scuole primarie della città dall’Ecosportello del Comune di Verona con il supporto di Agsm, Amia, Acque Veronesi e Coldiretti Verona.

“Ad ottobre – spiega l’assessore all’Ambiente Ilaria Segala – inizieranno le attività del progetto che ha come obiettivo quello di promuovere atteggiamenti virtuosi, personali e collettivi, a favore della sostenibilità ambientale, della mobilità sostenibile, del risparmio energetico e di acqua. Stiamo raccogliendo le adesioni e sono già oltre 20 le scuole che hanno deciso di partecipare”.

Le proposte del Progetto-Concorso EASE si articoleranno durante l’intero anno scolastico. Le classi raccoglieranno le “miglia verdi” calcolando quanti alunni raggiungono la scuola a piedi o in bici, le “miglia gialle” legate al risparmio energetico, le “miglia blu” per l’uso consapevole dell’acqua, le “miglia rosse” per la riduzione degli sprechi e dei rifiuti e le “miglia marroni” per la cura della natura. Inoltre potranno completare insieme un grande “Gioco dell’Oca” che ha per tema il rispetto delle regole della strada.

“Particolarmente importante è la rendicontazione della miglia verdi del mese di ottobre – sottolinea l’assessore Segala – perché permetterà di consegnare un numero corrispondente di alberi da piantare, nel giardino della scuola o nelle sue vicinanze, il prossimo 21 novembre, giornata della Festa dell’Albero”.

Inoltre gli alunni, grazie alla collaborazione con Coldiretti, potranno visitare il mercato a Km Zero del quartiere o essere accompagnati al supermercato per conoscere i prodotti e le loro etichette. Potranno partecipare a laboratori con materiale di scarto e laboratori scientifici sull’energia al Centro di Riuso Creativo, avranno la possibilità di realizzare l’orto a scuola con l’aiuto di Amia e di prendere parte a uscite didattiche nei quartieri e nei parchi per conoscere gli alberi, gli animali e i licheni.

L’Ecosportello fornirà gratuitamente ad ogni classe 3ª, 4ª e 5ª aderente all’iniziativa, il materiale didattico: il “Calendario della Sostenibilità” per la misurazione dei comportamenti sostenibili e il “Quaderno della Sostenibilità” con fumetti, giochi e approfondimenti sui temi proposti dal progetto Ease-

Alla conferenza stampa hanno partecipato Paola Briani consigliere di amministrazione di Acque Veronesi, Franca Castellani vice presidente Coldiretti Verona e Stefania Barana coordinatrice Donne impresa e Fattorie didattiche di Coldiretti Verona.






Ufficio Stampa Comune di Verona