Ieri e oggi


Acque Veronesi s.c.a.r.l. è una società a capitale interamente pubblico costituitasi il 27 gennaio del 2006 per iniziativa dei Comuni e delle società di gestione dell’Area gestionale “Veronese” dell’Ambito Territoriale Ottimale Veronese, allo scopo di dare attuazione al modello di gestione servizio idrico integrato previsto dalla normativa di settore (Legge Galli n. 36/1994 e succ. mod.).
 
L’AREA GESTIONALE VERONESE SUDDIVISA NEI TRE DISTRETTI:
  • MONTANO
  • PEDEMONTANO
  • PIANURA
 
  • ALTRA SOCIETÀ DI GESTIONE


Acque Veronesi concretizza quindi il risultato di un affidamento c.d. “in house” di tale servizio pubblico, disposto dall’Autorità di Ambito Territoriale Ottimale Veronese, ossia dal consorzio pubblico che riunisce i Comuni della Provincia di Verona e che costituisce l’ente preposto al controllo e alla vigilanza sull’erogazione del servizio e alla determinazione delle tariffe.
Acque Veronesi ha attualmente sede legale e amministrativa a Verona, in Lungadige Galtarossa n. 8; sedi operative a Bovolone, Grezzana, Legnago, Negrar, Nogara, Monteforte d’Alpone, Sommacampagna, Tregnago e Verona; sportelli a Bovolone, Bussolengo, Grezzana, Legnago, Nogara, San Bonifacio, Tregnago, Villafranca e Verona.
Attualmente sono in forze ad Acque Veronesi circa 270 dipendenti, dislocati nelle varie sedi e acquisiti dalle precedenti gestioni, secondo quanto previsto dalla normativa regionale di attuazione della Legge Galli (ora decreto ambientale D.Lgs. n. 152/2006).
Acque Veronesi riunisce dunque in un'unica impresa pubblica l’esperienza, in taluni casi anche secolare, dei gestori dei servizi idrici già presenti sul territorio della Provincia di Verona, vantando la professionalità e, in generale, il patrimonio di esperienza e know how apportatole dalle risorse umane che impiega.


La struttura organizzativa del personale è attualmente la seguente:


Allegati


Assetto organizzativo (43 Kb)