lunedì 5 settembre 2022

Sostituzione contatori a Vigasio, Bussolengo, Pescantina, Verona, Sona e Negrar


L'attività è in programma dal 5 al 9 Settembre
Ecco le vie interessate

VIGASIO
Via I Maggio, Via Verona, Via Tesse, Via G. Marconi, Via Ugo Foscolo, Via Leopardi, Via IV Novembre, Via San Giuseppe, Via G. Carducci, Via Morando, Via F.lli Novelli, Via Zambonina, Via delle Querce, Via Campagnamagra, Via Galileo Galilei, Via Piccolboni, Via I. Montemezzi, Via Roma, Via Cavour, Via Asilo, Corso Vitt. Emanuele II

BUSSOLENGO
Via Alfieri, Via C.A. Dalla Chiesa, Via Biancardin, Via Stadio, Loc. Tezzetta, Loc. Tezza, Via degli Scaligeri, Loc. Zamboni

PESCANTINA
Via E. Fermi, Via E, Natta, Via Benardi

VERONA
Via G. Zattoni, Via delle Corde, Via Corte Avanzi, Via Marescalche, Via V. della Vittoria, Via B. Corbella

SONA
Via Roma

NEGRAR
Via S. Maria, Via Camarele, Via della Repubblica
 

Informazioni utili
L’attività verrà svolta dalla cooperativa “Centro di Lavoro” e gli addetti alla sostituzione dei contatori potranno essere riconosciuti da:

  • Il tesserino di riconoscimento
  • Un giubbotto giallo con la scritta “Lettura e movimentazione contatori d’acqua” sul lato destro del petto e “In servizio per conto di Acque Veronesi” sulla schiena
  • I veicoli utilizzati che riportano, sulle fiancate, una scritta simile a quella sui giubbotti.

Per maggiori informazioni o chiarimenti potete chiamare il numero di telefono 045 8904599.
Vi ricordiamo che la sostituzione dei contatori non è a pagamento e che quindi gli operatori non devono chiedere denaro.

Perché vengono installati dei nuovi contatori?
È un progetto iniziato nel 2019 che prevede per legge la sostituzione di tutti i contatori installati prima del 2012 con quelli di nuova generazione.
Si tratta di contatori meccanici che hanno la possibilità di essere letti attraverso dispositivi ottici e magnetici detti “conta impulsi” o “encoder”. Al momento non viene ancora adottato nessun sistema di trasmissione e la lettura viene effettuata con metodologia tradizionale predisposti per la telelettura e la trasmissione dei dati. Questa avverrà tramite una tecnologia avanzata che si avvale del protocollo NBIoT (tecnologia radio), attualmente utilizzata negli smartphone.