Carta del servizio idrico integrato


(Approvata dal Consiglio di Bacino Veronese deliberazione n. 6 del 31 maggio 2016)
Con deliberazione n. 6 del 31.5.2016, il Consiglio di Bacino Veronese ha approvato la nuova Carta del Servizio Idrico Integrato, di seguito Carta, divenuta esecutiva il giorno 01/07/2016, in ottemperanza a quanto stabilito dalla delibera n° 655/2015 ARERA (ex AEEGSII) del 23.12.2015, che imponeva un cambiamento sulle performance riferite alla qualità contrattuale del S.I.I., e adeguata, con approvazione del Consiglio di Acque Veronesi del 29/6/2018, alle nuove disposizioni della delibera n° 917/2017 ARERA (RQTI). Acque Veronesi ha mantenuto invariate tre performance che risultano migliorative rispetto a quanto previsto dalla delibera 655/2015 che sono: “riattivazione a seguito morosità, risposta ai reclami scritti e tempo medio di attesa agli sportelli”.
La Carta è il documento che definisce gli impegni che il Gestore assume nei confronti del cittadino-utente con l’obiettivo di contribuire a migliorare la qualità dei servizi forniti, fissa principi e criteri per l’erogazione del servizio, generali e specifici, garantendo il rispetto degli standard di qualità del servizio. Di seguito l’estratto della Carta relativo agli indicatori per indennizzi automatici per il non rispetto dei tempi, che nella sua integralità, potrà essere consultata sul sito di Acque Veronesi o presso gli sportelli presenti sul territorio.
 
Rimborsi per mancato rispetto degli standard specifici


Per le pratiche presentate a far data 01/01/2017, l’indennizzo automatico base, ad esclusione degli indennizzi relativi al mancato rispetto della fascia di puntualità degli appuntamenti, sarà crescente in relazione al ritardo nell’esecuzione della prestazione come indicato di seguito:
  1. se l’esecuzione della prestazione avviene oltre lo standard, ma entro un tempo doppio dello standard, è corrisposto l’indennizzo automatico base;
  2. se l’esecuzione della prestazione avviene oltre un tempo doppio dello standard, ma entro un tempo triplo dello standard, è corrisposto il doppio dell’indennizzo automatico base;
  3. se l’esecuzione della prestazione avviene oltre un tempo triplo dello standard, è corrisposto il triplo dell’indennizzo automatico base.

Allegati


Carta dei servizi (1.238 Kb)